Il grano saraceno: un alleato per seguire una dieta sana con qualche sfizio goloso

Ormai sapete che per me è fondamentale abbinare una dieta sana e il gusto per il buon cibo.

Per fortuna trovo in alcuni alimenti dei validi alleati. Uno di questi è il grano saraceno, uno pseudocereale con tantissime qualità nutrizionali.

Avete bisogno di fare una colazione proteica ma non vi va di mangiare uova e prosciutto a colazione? Una fetta di torta di grano saraceno vi risolve il pasto più importante della giornata.

Siete abituati a mangiare la pasta ma non volete mangiare carboidrati? Nessun problema: al supermercato si trova la pasta di grano saraceno.

Vi piace la pizza ma non la digerite e vi fa sentire gonfi? Una pizza di farina di grano saraceno vi cambierà la vita.

In questi anni in cui sono aumentate vertiginosamente le intolleranze o ipersensibilità a glutine e farina bianca, il grano saraceno sta diventando  un alleato importante in cucina. Possiamo usarlo come farina per dolci o pizze, ma anche per fare la pasta o la polenta. Lo possiamo trovare in chicchi ma io consiglio di utilizzarlo soprattutto come farina.

Vediamo in breve le sue caratteristiche:

ha un basso Indice Glicemico, vuol dire che non fa alzare la glicemia quindi è adatto a chi soffre di diabete

e’ naturalmente privo di glutine: via libera a chi è celiaco o soffre di ipersensibilità

e’ ricco di proteine ad elevato valore biologico: cosa vuol dire? Che è ricco di aminoacidi quasi come una bistecca.

E’ ricco di sali minerali come ferro, fosforo e zinco, antiossidanti, flavonoidi e vitamine del gruppo B. Insomma lo definirei un integratore naturale a tutti gli effetti.

Non è un cereale, non è un legume ma ha le caratteristiche nutrizionali di entrambi e molto di più. Adattissimo per gli sportivi.

Viene coltivato nelle regioni del nord d’Italia ma anche in alcune zone dell’Appennino centrale come quello Umbro. Ma attenzione alle imitazioni.

Un esempio per una colazione dolce ma proteica: torta di grano saraceno e ambrosine, specialità trentina!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *